Pramaggiore – Cavallino ASD

Pramaggiore 0 - 3 Cavallino ASD Logo Cavallino
01 Dic 2019 - 14:30Stadio Comunale di Pramaggiore - via Europa/Piazzale del Donatore 13 - 30020 Pramaggiore (VE)

FORMAZIONI

PRAMAGGIORE:

Titolari: Franzin Enrico, Baron Alessandro Antonio, Mussin Alessandro, Cicuto Marco, Rosso Umberto, Zanon Andrea, Casarotto Cristian, Grotto Nicola (sost. 15′ st con Rosa), Madiotto Andrea (sost. 1′ st con Bertuzzo), Pavan Tommaso, El Khayar Yassin.
A disposizione: Piovesan Joshua James, Zaccagnino Alessio, Mullaj Rudi, Miolli Alessandro, Bettoli Alessio, Migotto Mattia, Reganaz Riccardo, Bertuzzo Matteo, Rosa Alex.
Allenatore: Piva Fabio.

CAVALLINO:

Titolari: D’Arsiè Marco, Pastrello Nicola, Calcagni Gabriele, Costantini Gianmarco, Gambin Nicolò, Niero Andrea, Solighetto Nicolò (sost 18′ st con Battagliarin N.), Molin Antony, Zane Sebastiano (sost 26′ st con Senigaglia), Jobe Abdoulay (sost 42′ st con Jobe), Franchellucci Giacomo (sost 37′ st con Battagliarin R.).
A disposizione
: Nardin Riccardo, Battagliarin Riccardo, Battagliarin Nicola, Facco Denis, Polo Giovanni, Ghedin Leonardo, Senigaglia Alessandro, Noe Michele, Bianco Manuel.
Allenatore: Zane Stefano.

Goal: Solighetto, Zane e Jobe.

Ammoniti: Zanon, Madiotto, Pavan T., Rosa, Piva F. (allenatore), Pastrello, Zane, Franchellucci.

Espulsi: nessuno.

Arbitro: Sig. Pian Stefano della Sez. di Treviso

CRONACA DELLA PARTITA

Brutta sconfitta interna per il Pramaggiore davanti ad un Cavallino che, con il minimo sforzo, si è trovato a condurre avanti di due reti già prima della mezz’ora. Sfruttando un errore in chiusura di Baron, Zane rompe l’equilibrio al 5’.
I bleugrana non reagiscono e subiscono passivamente il raddoppio al 26′, firmato dal numero sette lasciato colpevolmente solo davanti al portiere.
L’ingresso di Bertuzzo al posto di uno spento Madiotto rivitalizza parzialmente l’attacco locale.
Proteste bleugrana al 10’ per un presunto rigore ai danni di Bertuzzo, ma l’arbitro sorvola. Quindi arriva il tris litoraneo che chiude definitivamente i conti: sugli sviluppi di una punizione calciata in mezzo all’area, Jobe, lasciato solo davanti ad un incerto Franzin, controlla ed infila con un tiro non irresistibile.

(tratta da “Il Gazzettino” del 02/12/2019)

ArabicChinese (Simplified)EnglishFrenchGermanItalianJapanesePortugueseRussianSpanish