Pramaggiore – Pro Venezia

Pramaggiore 2 - 0 Pro Venezia Logo Pro Venezia
28 Dic 2019 - 16:30Campo Comunale di Pramaggiore - via Europa/Piazzale del Donatore 13 - Pramaggiore (VE)

FORMAZIONI

PRAMAGGIORE:

Titolari: Piovesan Joshua James, Miolli Alessandro, Mussin Alessandro, Cicuto Marco, Rosso Umberto, Fagotto Lorenzo (sost. al 36′ st con Migotto), Vazzoler Alessandro (sost al 47′ st con Della Valle), Grotto Nicola, Rosa Alex (sost. al 39′ st con Reganaz), Pavan Tommaso, El Khayar Yassin.
A disposizione: Franzin Enrico, Agnoletto Francesco, Migotto Mattia, De Bortoli Andrea, Della Valle Nicolas, Mbaye Adama, Reganaz Riccardo.
Allenatore: Piva Fabio.

PRO VENEZIA:

Titolari: Scarpa Michele, Anicello Alvise, Scarpa Simone, Dei Rossi Luca (sost. al 13′ st con Marascalchi), Montanari Federico, Gimelli Giovanni, Carlon Alvise, Penzo Jacopo (sost. al 30′ st con Fontolan), Drì Nicolò (sost. al 12′ st con Dalla Bella), Cavarzeran Simone, Rossi Tommaso.
A disposizione
: Seguso Gioele, Fontolan Elia, Cimarosto Luca, Tramontin Brian, Dalla Bella Mattia, Marascalchi Carlo .
Allenatore: Collauto Simone.

Goal: Rosa e El Khayar.

Ammoniti: Piovesan, Rosa, Dei Rossi.

Espulsi: Grotto per reazione e Gimelli per gioco violento.

Arbitro: Sig. Piccoli Alex della Sez. di Mestre

CRONACA DELLA PARTITA

In quello che a tutti gli effetti poteva considerarsi uno scontro diretto per evitare di precipitare in zona playout al giro di boa del girone H di Prima Categoria, il Pramaggiore ha estratto dal cilindro una prestazione tutta cuore, imponendosi nella ripresa davanti ad un Pro Venezia che per un lungo tratto ha cercato di dettare i ritmi alla contesa, favorito anche anche dalla superiorità numerica concretizzata sin dal 35’ del primo tempo, diretta conseguenza dell’espulsione di Grotto, reo di aver reagito ad una precedente ammonizione.
Una vittoria che proietta i padroni di casa in una più tranquilla posizione di centro classifica, a differenza dei lagunari rimasti ancorati al terz’ultimo posto.
Novanta minuti giocati su un terreno piuttosto allentato che ha messo a dura prova la tenuta atletica dei ventidue in campo.
Gli ospiti di occasioni ne hanno costruite, ma vuoi per la mancanza di lucidità sotto porta, vuoi per la prontezza di riflessi dell’estremo di casa Joshua Piovesan (vedi al 16’ del secondo tempo, quando con un gran colpo di reni ha neutralizzato in angolo un fendente dalla distanza di Rossi), hanno visto vanificato ogni tentativo.
Il Pramaggiore, invece, presentatosi all’appuntamento con una panchina composta quasi per intero da Juniores, ha saputo stringere i denti nel momento di massima sofferenza, salvo poi, agendo di rimessa, affondare i colpi vincenti nello spazio dei tre minuti compresi dal 27’ al 30’ della ripresa, quando il Pro Venezia, andato in difficoltà sistematica in mezzo al campo, è parso non averne più da spendere fisicamente.
Contemporaneamente, tra le file dei bleugrana sono saliti in cattedra soprattutto Tommaso Pavan ed il neo acquisto Alessandro Vazzoler. Proprio dai piedi di Pavan è partita un’azione che si è finalizzata con un fraseggio tra Vazzoler e Mussin dal quale è scaturito il passaggio che ha consentito a Rosa di infilare l’incolpevole portiere lagunare con la prima rete. Gli ospiti non hanno avuto nemmeno il tempo di organizzare una reazione.
Sull’ennesima palla persa in mediana, Vazzoler si è involato sulla sinistra, pennellando per l’accorrente El Khayar, il quale ha raddoppiato a colpo sicuro. Nel finale squadre nuovamente in parità numerica per l’espulsione del lagunare Gimelli.

(tratta da “Il Gazzettino” del 30/12/2019)

ArabicChinese (Simplified)EnglishFrenchGermanItalianJapanesePortugueseRussianSpanish